Umbria Fashion

(Riflesso) – Perugia, 18 ott. – Al via la prima manifestazione tutta dedicata al mondo della moda. Nasce Umbria Fashion, un nuovo contenitore di moda, arte, sostenibilità e solidarietà che prenderà forma sabato 21 e domenica 22 ottobre nella sala dei Notari di Palazzo dei Priori a Perugia. L’evento propone talk, fashion show, storie di successo, contest per stilisti emergenti con la finalità di creare un ponte tra giovani talenti e la tradizione umbra nel settore moda.

L’iniziativa rappresenta un’occasione per far dialogare giovani talenti, università, scuole di formazione e la grande tradizione umbra legata all’arte sartoriale, al ricamo, alla maglieria e in generale al mondo della moda. Uno spazio di incontro per far nascere una rete, partendo da nuovi stimoli e guardando al futuro di questo settore in Umbria. Tutto questo vuole essere Umbria Fashion l’evento ideato e diretto da Laura Cartocci, presentato al Salone d’Onore di Palazzo Donini della Regione Umbria lunedì 16 ottobre. Alla conferenza stampa di presentazione, insieme a Laura Cartocci, presidente di Umbria Fashion, hanno partecipato Luca Merli, assessore al Comune di Perugia, e Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria.

“Con questo evento dedicato alla moda – ha commentato Laura Cartocci – vogliamo gettare dei semi, avvicinare i ragazzi al mondo dei mestieri sartoriali per far crescere le competenze dei giovani nel settore e le loro opportunità d’impiego nella filiera del fashion, di quel Made in Italy apprezzato in tutto il mondo, in cui vogliamo far eccellere il Made in Umbria. In questo territorio ci sono aziende importanti, ma anche tanti fasonisti, piccole realtà sartoriali che lavorano per grandi marchi: vogliamo dare voce al fatto che in Umbria, nel campo della moda, ci siano un passato e un presente e guardare al futuro e alle esigenze del settore”. “Umbria Fashion – ha commentato la presidente Tesei – ha destato subito il mio grandissimo interesse. La moda per l’Umbria rappresenta una risorsa, uno di quei fattori che la stanno facendo conoscere nel modo, tuttavia oggi bisogna guardare ai giovani e alla loro creatività e questo progetto è particolarmente importante, rientra in una visione di presente e futuro che condividiamo, c’è tutto il sostegno da parte della Regione Umbria a questa iniziativa”. “L’amministrazione comunale di Perugia – ha commentato l’assessore – è lieta di ospitare Umbria Fashion. Dobbiamo ringraziare la vulcanica Laura Cartocci perché ha creato una connessione tra passato e futuro per quel che riguarda due settori come la moda e il tessile che hanno segnato la storia dell’Umbria. Entusiasmante soprattutto l’attenzione rivolta alle nuove generazioni. Riprendere la storia e metterla in connessione con il futuro e le nuove tecnologie, infatti, per i giovani può essere uno stimolo a esplorare questi ambiti. Ringrazio anche la Regione per la disponibilità che dimostra nel condividere progetti capaci di dare lustro al nostro territorio”.

Il format di Umbria Fashion prevede, nei due pomeriggi dell’evento, presentazioni di libri, fashion show, premiazioni e un contest per giovani stilisti emergenti, che si svolgerà sabato con le premiazioni domenica. Quattro i talk ‘Lavoro: la moda ricerca giovani talenti’, ‘Sostenibilità, riciclo e i nuovi trend nella moda’, ‘Start up e innovazione’, ‘Moda e comunicazione: dalla fotografia a Instagram’, moderati dai giornalisti Marco Brunacci, Paola Costantini, Donatella Miliani e Matteo Grandi. Testimonial della manifestazione è l’attore e imprenditore Roberto Farnesi che durante l’evento sarà proclamato Cavaliere di Un’idea per la vita Onlus. Non mancherà, infatti, l’attenzione alla solidarietà con la presenza di questa Onlus la cui Sfilata del cuore darà il via ai fashion show che si susseguiranno nel corso della due giorni. Ci sarà spazio per due storie di successo: quella dell’azienda Monnalisa che si occupa di abbigliamento 0-16 anni di fascia alta e quella di Vitetta Ponti, stilista umbra molto affermata anche a livello internazionale. Grandi successi, ma anche giovani talenti e infatti saranno premiati quattro umbri che si sono distinti nel settore della moda: Gianni Cinti, design e creative consultant, Mario Rossodivita, stilista di scarpe Elisabetta Franchi, Carlo Timio, event manager e direttore di Riflesso Magazine, e Federica Ferranti, commercial director di Blumarine. Tra i premiati anche i giornalisti e scrittori Matteo Grandi e Donatella Miliani come riconoscimento per la loro carriera. Umbria Fashion volge lo sguardo anche alla storia e al passato e per questo sabato saranno premiati gli eredi di Ellesse. In virtù del gemellaggio che ormai da trent’anni lega Perugia e Seattle, Umbria Fashion ha deciso di celebrare ogni anno un personaggio, alternativamente umbro o americano, e per questa prima edizione si tratta del celebre artista Edgardo Abbozzo. Domenica, infatti, si terrà l’evento ‘Indossare l’arte: simbolo e preziosità citazioni da Edgardo Abbozzo’. Non mancherà lo spazio per gli istituti superiori dell’Umbria a indirizzo moda, per le scuole di alta formazione con indirizzo moda, l’Istituito italiano design e il Nuovo istituto design, l’Accademia di Belle Arti ‘Pietro Vannucci’ di Perugia e il Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale dell’Università degli Studi di Perugia che proporranno anche alcune dei fashion show in programma.

Contatti

Umbria Fashion

Laura Cartocci Event Management | P.IVA: 03474150541 | © 2023 Tutti i diritti riservati

Contatti

Umbria Fashion

Laura Cartocci Event Management | P.IVA: 03474150541 | © 2023 Tutti i diritti riservati